Oggi Internet ha smesso di essere un mezzo di comunicazione per diventare un elemento indispensabile per la nostra vita.
Internet è diventato così indispensabile nella nostra vita, che ci è difficile capire come il mondo poteva funzionare prima della sua esistenza. Tutti i progressi tecnologici sviluppati negli ultimi anni sono stati possibili grazie all’invenzione di Internet. Internet of Things è l’ultima tendenza e in questa guida sarà illustrato nel dettaglio cos’è e come funziona..

Cos’è l’Internet of Things
Internet of Things è una traduzione dell’espressione inglese Internet of Things (IoT), che descrive uno scenario in cui vari oggetti sono collegati e comunicano tra loro. Questa innovazione tecnologica mira a collegare gli articoli che utilizziamo quotidianamente a Internet, con l’obiettivo di avvicinare sempre di più il mondo fisico a quello digitale.

Il termine è nato nel 1999, quando Kevin Ashton, del Massachusetts Institute of Technology (MIT), scrisse l’articolo “L’Internet of Things Things”. Per lui, la mancanza di tempo delle persone crea la necessità di connettersi a Internet in modi nuovi. Ciò consente la creazione di dispositivi che eseguono attività che non è necessario svolgere. Questi dispositivi dialogano attraverso protocolli diversi all’interno della stessa rete, accompagnano le nostre attività, memorizzano informazioni e, da lì, ci aiutano quotidianamente. Siamo già abituati a utilizzare Internet con smartphone, computer, Smart TV e videogiochi, ma in questo contesto l’idea non è quella di avere un altro mezzo per connettersi a Internet stesso, ma rendere i dispositivi più efficienti; oltre a contribuire a ottimizzare le risorse naturali, per la salute e altre numerose opportunità.

Come funziona l’IoT
L’Internet of Things riguarda semplicemente oggetti collegati tra loro attraverso la rete. Si scambiano informazioni per facilitare o creare varie azioni. Ci sono tre fattori che devono essere combinati affinché un’applicazione funzioni nel concetto di Internet of Things, questi sono: dispositivi, la rete e un sistema di controllo.

I dispositivi: sono tutti quelli che già conosciamo, come: frigoriferi, automobili, lampade, orologi, macchine per il caffè, televisione e altri. Questi dispositivi devo essere dotati di chip, connessione internet, sensori e antenne.
La rete: è il mezzo di comunicazione, tecnologie come Wi-Fi, Bluetooth e dati mobili (3G e 4G).

Il sistema di controllo
E’ necessario che tutti i dati acquisiti dai dispositivi attraverso la rete vengano elaborati, quindi vengono inviati a un sistema che controlla ogni aspetto e crea nuove connessioni.
Per semplificare, immagina la tua casa. Ora pensa a tutte le cose che hai in cucina, come il frigorifero.

Applicazioni IoT
Una grande iniziativa che sta emergendo in questi giorni sono le Smart Cities. Queste ultime sono città dotate di reti integrate per garantire il funzionamento di una città in generale. Come esempio di queste città possiamo parlare di Tokyo e Londra; dove, il concetto di interconnessione si applica a semafori, telecamere di sorveglianza, sistema di trasporto pubblico, ecc.

I progetti di casa intelligente sono solo alcune delle applicazioni che l’IoT può avere. Puoi applicarle dove vuoi, perché tutto ciò è possibile attraverso dispositivi che comunicano tra loro grazie ad Internet.
Può sembrare che questo concetto di Internet of Things sia collegato solo a grandi aziende e persino a enti pubblici. Tuttavia, puoi anche vederlo e sfruttarlo come una tendenza commerciale.

Piccole imprese
L’Internet of Things può essere applicato a un negozio o ad un magazzino, in cui si viene immediatamente avvisati quando un articolo viene venduto e, tramite un sensore, lo stock della merce viene aggiornato.

Salute
In campo sanitario, vengono sviluppati diversi sistemi per gestire la somministrazione di farmaci, per accompagnare lo stato di attività fisica, battito cardiaco.

Agricoltura
Anche nel settore agricolo possiamo usare l’IoT. Attualmente ci sono sistemi con sensori che inviano notifiche sullo stato del raccolto, le condizioni meteorologiche e il controllo dei parassiti. L’IoT non è una realtà lontana ai giorni nostri; ci sono molti usi e risorse che possiamo ottimizzare con questa tendenza.

Categorie: Informatica

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *