Gli eventi aziendali sono fondamentali perché migliorano il clima interno, danno la possibilità di accrescere contatti e di migliorare la visibilità e la reputazione del proprio business. Per questo è importante affidarsi ad una buona agenzia di organizzazione eventi Perugia ma non prima di aver dato uno sguardo alle motivazioni per cui questi portano vantaggi e benefici.

 

Perché dovresti organizzare eventi aziendali di tanto in tanto?

Non esiste una risposta univoca ma una serie di riflessioni utili a comprenderne il valore. Di base gli eventi aziendali servono a sfruttare le occasioni di visibilità del tuo marchio o del tuo business, collezionando nuovi contatti e migliorando l’umore di collaboratori e dipendenti. Questi eventi coinvolgo un pubblico selezionato di cui conosci gli interessi e le aspettative. Sono utili a creare un clima positivo e a creare identità e appartenenza tra i presenti. Servono anche ad attirare l’attenzione di nuovi clienti, fidelizzando quelli già acquisiti. Insomma i risvolti sono sempre positivi a patto che l’evento sia organizzato con i giusti criteri.

Parliamo di team building

Per team building si intende quell’insieme di tecniche e attività orientate a sviluppare competenze trasversali tra i dipendenti. Parliamo di quelle che sono conosciute come soft skills, ovvero la capacità di lavorare in gruppo e fare squadra, migliorare la creatività e lo spirito di collaborazione. Per creare un clima collaborativo tra dipendenti e collaboratori gli eventi aziendali sono lo strumento ideale dato che permettono di creare occasioni di divertimento formativo. Si tratta di attività divertenti che, però, stimolano le interazioni informali contrariamente a quanto accade durante l’orario di lavoro.

Eventi e brand reputation

Nel caso in cui volessi presentare l’azienda all’esterno e dare lustro alla reputazione, invece, gli eventi aziendali dovranno essere pianificati secondo uno schema differente. Questo genere di eventi può avere un taglio volutamente celebrativo e, quindi, alternare momenti informativi a momenti più festosi e leggeri, oppure essere una preziosa occasione di formazione. In pratica si tratta di convegni, fiere, festeggiamenti di ricorrenze o simili: tutti eventi in cui ci sarà un filo conduttore “professionale” che si alterna a momenti leggeri e di break come aperitivi, serate danzanti e simili.

Ricorrenze, festività e premiazioni

Infine ci sono gli eventi aziendali che potremmo definire “canonici” ovvero legati a specifiche ricorrenze che potremmo elencare come chiusura di una campagna, feste natalizie, raggiungimento di un importante traguardo, pensionamento di un importante collaboratore, nuove assunzioni o promozioni. Tutti questi casi sono ottimi momenti per migliorare il clima interno, creare coesione tra collaboratori e quindi renderli felici. Avere collaboratori soddisfatti è il modo più semplice e diretto per capire quali sono le loro esigenze, spingerli alla motivazione e migliorare la produttività.

L’importante è chiarire quali sono i momenti seri scindendoli in modo netto da quelli scherzosi, senza superficializzare o aggravare troppo il clima di lavoro. La produttività è un fattore legato al clima di lavoro, alla qualità degli ambienti e alla presenza di figure che sappiano scandire gli obiettivi, creare lo spirito di collaborazione e intervenire a risolvere eventuali criticità. Con gli eventi di formazione, intrattenimento o di altro genere è possibile influire positivamente su tutti questi aspetti.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *