SCS: ecco cos’è

Il sistema di controllo e supervisione SCS è ottimo per controllare un gran ventaglio di macchinari differenti. L’interfaccia del sistema è stata appositamente realizzata per essere molto semplice da capire e intuitiva da usare. Non a caso, al giorno d’oggi quest’ultima viene a tutti gli effetti considerata come uno dei sistemi di controllo dei macchinari maggiormente completi e bilanciati. Tale sistema al suo interno include i sistemi di videoanalisi e di videosorveglianza, numerose centrali e sensori sia antincendio. Senza dimenticarsi di vari dispositivi tecnologici e tantissimi impianti che rendono il sistema SCS di gestione e controllo unico nel suo genere.

Quali sono i vantaggi di un sistema SCS?

Per migliorare l’esperienza dell’utente, tutti i sistemi sono stati dotati di varie mappe grafiche studiate appositamente in modo tale da rendere la navigazione più semplice. Tali mappe, inoltre, aiutano anche a controllare meglio la gestione dei vari macchinari e sono perfette per un gran ventaglio di utilizzi differenti. Per esempio, sulle mappe sono state posizionate delle icone che in tempo reale forniscono le informazioni sullo stato del gruppo che rappresentano. Tutti gli elementi che sono stati inseriti nel sistema vengono visualizzati grazie a una rappresentazione ad albero. Quest’ultima permette di configurare i dispositivi, monitorare lo stato degli stessi anche inviare i comandi ai vari elementi di un unico impianto. In questo modo si può godere a 360° di tutte le informazioni relative ai vari elementi inseriti nel sistema. Volendo, gli interessati possono anche usare SCS per costruire a loro volta una definizione precisa dell’impianto suddividendo tutti i dispositivi inclusi qui in diversi macrogruppi.

Tra gli altri vantaggi del sistema SCS non ci si può dimenticare nemmeno di tutto ciò che riguarda la possibilità di osservare e analizzare lo storico degli eventi. Difatti, ogni singolo evento generato da un particolare dispositivo e ogni singola azione originata grazie agli sforzi di un operatore viene registrata in modo che successivamente l’addetto possa analizzare tutte le azioni svolte. La completa lista degli eventi permette di eseguire un’analisi totale in tempo reale oppure a posteriori di tutto quanto sia successo nell’impianto.

SCS può essere programmato?

Si tratta di uno dei pochi sistemi presenti sul mercato che sono al 100% programmabili. E non serve nemmeno possedere delle profonde conoscenze nel settore informatico per riuscire a programma questo sistema, in quanto l’SCS stesso include una serie di logiche intuitive e semplici da capire. I gestori possono programmare delle sequenze di comandi, anche su dei dispositivi differenti. Queste si possono schedulare secondo un preciso calendario stilato dall’operatore e lanciate automaticamente oppure manualmente. Le possibilità offerte da SCS, insomma, sono così tante da lasciare di stucco proprio chiunque.

Come se tutto ciò non bastasse, SCS è anche un sistema scalabile e integrabile. Questo significa che SCS è uno di quei sistemi in grado di gestire sia dei sistemi di macchinari complessi che quelli più semplici, adattandosi così ai bisogni e alle necessità dell’utente. A seconda del sistema scelto, SCS può integrarsi nel circuito centralizzando la supervisione d’impianti più vari e dispositivi come sensori, attuatori e così via. La centralizzazione offerta dal SCS offre la possibilità di far lavorare tutti i dispositivi connessi al sistema in una maniera sobria e intelligente, il che crea i presupposti per raggiungere una maggiore convenienza e velocità d’utilizzo.

Perché scegliere il sistema SCS?

Oltre a tutti i vantaggi già elencati, vale anche la pena ricordarsi del fatto che si tratta di un sistema in continua evoluzione. SCS, difatti, viene costantemente aggiornato con le nuove soluzioni tecnologiche al fine di garantire a tutti i clienti la massima soddisfazione possibile derivante dal suo uso. Inoltre, a tutti coloro che usano il sistema SCS viene offerta anche la piena assistenza. In questo modo gli utenti che non riescono a capire come usare l’SCS possono rivolgersi ai veri professionisti dell’ambito.

Categorie: Tecnologia

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *